Regione
Italia - Sardegna
Area
Oristano
Falesia
Cornus Hotel
Numero vie
20
Vie con ripetizioni
4
Numero ripetizioni
6

Accesso
Da Oristano prendere la strada statale 292 per Cuglieri. Superata la località balneare di S’Archittu, poco prima di arrivare a S. Caterina di Pittinuri, svoltare a destra seguendo le indicazioni per il tempio paleocristiano di Cornus (cartello grande giallo). Percorrere tutta la sterrata che porta al sito archeologico e dopo aver lasciato
una casa in pietra a due passaggi, continuare verso le rovine e a circa 200 metri prima dagli scavi prendere la stradina a sinistra, decisa salita e sterrata per 500 metri,
superare un cancello in rete sempre aperto e parcheggiare in un ampio spiazzo vicino a dei blocchi. Percorrere la discesa fino alla base del canalone e superato il letto di un
fiumiciattolo, brevissima salita di 15 metri e in prossimità di un blocco salire per un sentiero a destra all’interno del bosco fino alla base della falesia.
Attenzione: massimo rispetto per l’ambiente, infatti la falesia sorge nella proprietà di un pastore, Tore, persona squisita di carattere e sempre disponibile ma che, un
domani, non si debba pentire di tanta ospitalità nei nostri confronti.
Roccia: basalto compatto di colore grigio a tacche nette e svase;
Stile di arrampicata: brevi muri verticali e strapiombanti a tacche svase e nette che richiedono forza di dita e generalmente una buona tecnica;
Chiodatura: spit-fix e fittoni abbastanza ravvicinati;
Periodo ideale: tutto l’anno, infatti la falesia, riparata da un fitto bosco, si trova all’interno di un canalone e gode in estate delle fresche termiche che provengono dal
mare e in inverno di un particolare micro-clima temperato grazie sempre alla presenza del bosco e della posizione delle pareti rispetto al canalone.

Vie più ripetute

Nome Grado Bellezza
Balla coi bruchi

5c

5c.3
Musashi

6b+

6b+.5
Sardus Pater

5c+

5c+.5
Bonettu

6a

6a.5

Commenti degli utenti

Per inserire un commento devi registrarti sul sito.