Tecnica. Il campionario degli errori, seconda parte.

Image

L’anca rigida.
La tecnica, oltre che da particolari intuizioni istintive, scaturisce da considerazioni biomeccaniche e fisiche: il laterale e il bilanciamento altro non sono che una compensazione del momento meccanico e del momento di inerzia (con quanta forza “sbandieriamo”); l’attrito del piede in aderenza dipende dalla componente del vettore perpendicolare al pendio; la “ravanata” è inefficace per la ragione, fisica anche questa, della notevole inferiorità del l’attrito dinamico rispetto a quello statico.
Anche per quanto riguarda l’anca, partiamo dunque da semplici considerazioni biomeccaniche, per poter giungere a considerazioni pratiche, di sicuro effetto sulla performance.
Grossolanamente parleremo di anca, ma intenderemo la articolazione coxo femorale.

Vai all'articolo completo

Ultimi commenti

Grazie! Dovrei aver inserito tutto correttamente, ma se mi sono persa per strada qualcosa, fammi sapere!
Aggiornamento falesia: Ciao Giulia, La falesia andrebbe così aggiornata con gradi e nomi: Masai 6c Animalhouse 6a Il generale 6c Bellavista 6b...
Graditissima! Oltre ad essere più logica come disposizione, ora è molto più facile consultare l'elenco vie. Grazie!
Accorpamento settori La Fortezza: In seguito al feedback di alcuni utenti abbiamo deciso di accorpare i settori di questa falesia in una sola pagin...
Aggiornamento: Inserita nuova via (Senza nome 7, secondo tiro di Lo scambista) e riordinato l'elenco delle vie tra Fiasco collection e Tritadita. G...

Utenti più attivi nell'ultimo mese

Ice
27 ripetizioni
Enrico Ferraro
24 ripetizioni
MIRCO
23 ripetizioni
Nichobongio
18 ripetizioni