Facebook fa causa a Climbook. Piccola donazione per far fronte alle spese.

Image

Sta andando avanti il procedimento legale tra Facebook e Climbook.
Questo porterà a notevoli spese.
Chiediamo, a tutti coloro che usano il sito, un piccolissimo contributo per poter far fronte alle spese legali e sopravvivere.
Bastano pochi euro e ci potremo difendere meglio.
La motivazione addotta, pubblicata senza vergogna su un documento pubblico, è questa:
“il pubblico pertinente è costituito soprattutto da consumatori. Il consumatore medio è caratterizzato da un livello medio di conoscenza, avvedutezza e circospezione. Il suo grado di attenzione non è particolarmente alto, tenuto conto del genere di servizi in questione.”
Cioè, cari utenti e visitatori di Climbook, ci sta dicendo che siamo tutti dei rincoglioniti.
Oggetto: donazione per Climbook.
Solo bonifici, così tutto è tracciato e sarà facile fare un rendiconto pubblico e un elenco dei sostenitori.
Non un centesimo verrà utilizzato per fini che non siano lo sviluppo e la difesa di Climbook.
IBAN: IT21B0200805280000010713646
Unicredit, agenzia via Ravenna Roma
Alessandro Lamberti Bocconi
Oggetto: Donazione Climbook

Facebook, con estrema arroganza, si dichiara proprietaria di una parola di uso comune come BOOK e, come uno Shogun medievale, si accanisce contro una piccola comunità di scalatori.

Vi terremo aggiornati sul procedimento.

Commenti degli utenti

Fatto!

19 Ott 2016
Motivazione?

Scusate l'ignoranza ma la denuncia da che motivazione parte?

09 Nov 2016

Che ci si possa confondere, nome troppo simile.

09 Nov 2016

Per inserire un commento devi registrarti sul sito.